Attenzione! Per visualizzare al meglio il sito e usufruire di tutte le funzionalità messe a disposizione
si consiglia di aggiornare la versione in uso di Internet Explorer alla versione 8 o superiore. Grazie!

Puoi accedere ai contenuti del RICP è necessario utilizzare l’utenza/password del sito SICP ed essere socio attivo.

SICP

Società Italiana di Cure Palliative

Home > Case report

Pubblicato il 15 giugno 2015

Caso Clinico: Efficacia di un intervento nutrizionale in paz affetta da neoplasia avanzata in cp

Efficacia di un intervento nutrizionale in una paziente affetta da neoplasia in fase avanzata di malattia avviata alle c

Effectiveness of a nutritional intervention in a patient with advanced cancer didease started to palliative care

Efficacia di un intervento nutrizionale in una paziente affetta da neoplasia in fase avanzata di malattia avviata alle cure palliative.

Effectiveness of a nutritional intervention in a patient with advanced cancer didease started to palliative care

Settimio Tempera 1,2, Natalia Frattarelli2, Marco Tineri1,2, Marta Mazzoli 1, Mauro De Clementi1,2

(1) HospiceMerry House, Casa di Cura Merry House, Roma
(2) Onlus “Noi dell’Arca”, Roma

Corrispondenza a: Settimio Tempera; C/O Casa di Cura Merry House Centro Residenziale e Assistenza Domiciliare per le Cure Palliative Via Giuseppe Beduschi 28 – 00126 Roma; Mail: settimiotempera@gmail.com

Abstract

La nutrizione artificiale è un trattamento medico spesso utilizzato impropriamente nei pazienti oncologici in fase avanzata di malattia. Obiettivo di questo lavoro è valutare l’efficacia di un supporto nutrizionale e l’appropriatezza del suo utilizzo in un paziente oncologico avviato alle cure palliative. La paziente è affetta da neoplasia della papilla del Vater in fase metastatica, sottoposta a due linee di chemioterapia. All’ingresso in hospice la paziente presenta KPS 50, PaP score gruppo A, punteggio ESAS elevato (65), malnutrizione calorico-proteica. Il primo approccio è stato quello di una supplementazione orale per poi iniziare una nutrizione parenterale totale (NPT) con sacca personalizzata. La rivalutazione a 30 giorni dall’inizio della NPT ha evidenziato un miglioramento della qualità di vita (EORTC QLQ-C30), del livello di autonomia (ADL), dei sintomi oltre che un miglioramento dello stato di nutrizione. Questo case report conferma la necessità di individualizzare la terapia di supporto nel paziente oncologico in fase avanzata di malattia anche per quel che riguarda l’intervento nutrizionale. Una valutazione dello stato di nutrizione dovrebbe essere offerta anche in un setting di cure palliative nell’ambito di una adeguata valutazione clinica multidisciplinare, nel rispetto dei criteri di appropriatezza già validati.

Abstract

Artificial nutrition is a medical treatment often wrong used in cancer patients in advanced stages of the disease. The aim of this study was to evaluate the efficacy of nutritional support and the appropriateness of its use in a cancer patient started to palliative care. The patient is suffering from cancer of the papilla of Vater in the metastatic phase, subjected to two lines of chemotherapy. At the entrance to the hospice patient presents KPS 50,PAP score group A, score high for ESAS (65), protein-caloric malnutrition. The first approach was to an oral supplementation then start NPT with customized bag. The revaluation within 30 days from the beginning of the NPT showed an improvement in quality of life (EORTC QLQ- C30), the level of autonomy (ADL), symptoms (ESAS 40) as well as an improvement in nutritional status. This case report confirms the need to individualize supportive care in cancer patients in advanced stages of disease also with regard to nutritional intervention. An appropriate assessment of nutritional status should also be offered in a setting of palliative care as part of a multidisciplinary appropriate clinical judgment, in accordance with the criteria of appropriateness already validated.

Per visualizzare l’intero articolo devi essere Socio o Sostenitore in regola con il pagamento della quota di iscrizione alla SICP per l’anno in corso.

Per verificare il tuo stato, esegui la con il tuo utente e password utilizzata per il sito www.sicp.it.


ATTENZIONE! Dal 2015 è attivo il nuovo database istituzionale, le credenziali usate in precedenza non sono più valide.

Se non hai ancora importato la tua anagrafica dall'archivio del vecchio sito leggi le istruzioni qui descritte, se invece non sei ancora registrato sul sito SICP puoi farlo partendo da qui.


Effettuando la login potrai anche inserire una domanda, un commento o un contributo.

Contenuti articolo
    release  1
    pubblicata il  15 giugno 2015 
    Da

    Settimio Tempera 1,2, Natalia Frattarelli2, Marco Tineri1,2, Marta Mazzoli 1, Mauro De Clementi1,2

    (1) HospiceMerry House, Casa di Cura Merry House, Roma
    (2) Onlus “Noi dell’Arca”, Roma

    Corrispondenza a: Settimio Tempera; C/O Casa di Cura Merry House Centro Residenziale e Assistenza Domiciliare per le Cure Palliative Via Giuseppe Beduschi 28 – 00126 Roma; Mail: settimiotempera@gmail.com

    Parole chiave: cure palliative, malnutrizione, nutrizione artificiale, qualità di vita
    Key words: artificial nutrition, malnutrition, palliative care, quality of life
    Non ci sono commenti
    Direttore responsabile
    Fabrizio Vallari
    Direttore scientifico
    Luciano Orsi
    Redazione
    Maddalena Bellei

    © 2018 Società Italiana di Cure Palliative — ISSN 2532-9790 — Editore Tesi SpA
    È vietata la pubblicazione, riproduzione, distribuzione dei contenuti della Rivista Italiana di Cure Palliative

    RICP. La Rivista Italiana di Cure Palliative è una testata giornalistica registrata. Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 68 del 17.03.2015.

    Per supporto ed assistenza:
    Gisella Serù – Segreteria Operativa
    Tel. + 39 02 29002975
    E-mail: segreteria.operativa@sicp.it

    PrivacyDisclaimerCookie Policy

    Società Italiana di Cure Palliative
    via I. Rosellini, 12, 20125 Milano
    P.I. 07803800965 — C.F. 97072780154
    © 2014 Tutti i diritti riservati.

    Realizzazione: TESISQUARE®